La casa di carta 5: novità, anticipazioni e trama

SerialmenteAgosto 3, 2020

La casa di carta 5 sarà l’ultima stagione

Netflix ha confermato ufficialmente il rinnovo de “La casa di carta” per una quinta e ultima stagione.

Le riprese degli ultimi episodi de La casa di carta 5 inizieranno ufficialmente lunedì in Danimarca e proseguiranno poi tra la Spagna e il Portogallo.

La quinta stagione viene descritta come un piano di guerra nei confronti delle autorità e viene descritto dal suo creatore, Alex Pina, come l’atto della storia più epico che sia mai stato realizzato.

Le vicende dei nuovi episodi de La casa di carta 5 dovrebbero infatti prendere il via subito dopo la morte di Nairobi (Alba Flores), con il gruppo deciso a vendicarsi.

Miguel Ángel Silvestre (Sense8) e Patrick Criad si sono uniti al cast dell’ultima stagione per interpretare quelli che dovrebbero essere i principali antagonisti dei nuovi episodi.

La Casa di Carta 5: sarà questa la locandina della nuova stagione che ne anticipa quale sarà la trama o comunque il filo conduttore? Nell’immagine si vede l’ispettrice Alicia Sierra che muove i protagonisti della banda come se fossero delle marionette attaccate ai fili e il Professore imbavagliato con un cerotto scotch alla bocca. Cosa vorrà dire?

La casa di carta 5 locandina

A pubblicare la foto su Facebook è stata Úrsula Corberó, Tokyo in «La Casa di Carta» (Netflix), che ha scatenato le fantasie dei fan in attesa di vedere la quinta stagione.

A causa della pandemia bisognerà tuttavia attendere più tempo per vedere gli episodi della quinta parte de «La Casa di Carta». Qualche mese fa, il sito spagnolo Bluper anticipò un’indiscrezione secondo cui Netflix avrebbe già rinnovato la serie per altre due parti. Alla quinta seguirà una sesta stagione. Come accaduto per la terza e la quarta parte, i nuovi episodi dovrebbero essere girati consecutivamente anche se poi rilasciati in due parti e in due momenti diversi.

Intanto Álex Pina, la mente dietro al successo de «La Casa di Carta» (Netflix), intervistato da Eva Rey per Canal RCN, ha rivelato che i mesi di quarantena Coronavirus hanno rallentato la produzione e che la stesura delle nuove puntate non procede come previsto: «Scrivo pochissimo e molto male. È come se la lucidità e l’ispirazione fossero diminuite. Forse a causa della situazione o della mancanza di stimoli, non saprei dirlo, ma la scrittura non scorre come dovrebbe».

Categories
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: