Netflix: di cosa si tratta?

SerialmenteAprile 28, 2020

Netflix in streaming

Netflix è un servizio di streaming che consente ai propri abbonati di guardare una varietà di serie TV, film, anime, documentari pluripremiati e molto altro ancora su una vasta gamma di dispositivi connessi a Internet. Con Netflix, puoi guardare i loro contenuti senza limiti e senza interruzioni pubblicitarie di alcun tipo. Sul servizio è possible trovare contenuti sia originali (prodotti direttamente da Netflix) che contenuti di terze parti (i cui diritti sono stati acquisiti). Al momento l’unica tipologia non presente sul servizio è lo Sport.

Netflix: storia e fondazione

Netflix è stata fondata il 19 agosto 1997 a Scotts Valley, California, da Marc Randolph e Reed Hastings. Randolph ha lavorato come direttore marketing per la società di Hastings, Pure Atria. Randolph è stato uno dei co-fondatori di MicroWarehouse, una società di vendita per corrispondenza di computer, e in seguito è stato assunto da Borland International come vicepresidente del marketing. Hastings, scienziato informatico e matematico, ha venduto Pure Atria a Rational Software Corporation nel 1997 per 700 milioni di dollari in quella che è stata l’acquisizione più ricca nella storia della Silicon Valley. Hanno avuto l’idea di Netflix mentre facevano i pendolari tra le loro case a Santa Cruz e il quartier generale di Pure Atria a Sunnyvale in attesa che i regolatori governativi approvassero la fusione, sebbene Hastings abbia fornito diverse spiegazioni su come è stata creata l’idea.

Reed Hastings e Marc Randolph, fondatori di Netflix

Reed Hastings e Marc Randolph, fondatori di Netflix

Hastings investì $2,5 milioni in contanti per l’avvio di Netflix. Randolph ha ammirato la nascente società di e-commerce Amazon e ha voluto trovare una vasta categoria di articoli portatili da vendere su Internet utilizzando un modello simile. Hanno considerato e rifiutato i nastri VHS come troppo costosi da immagazzinare e troppo delicati da spedire. Quando hanno sentito parlare di DVD, disponibili solo in alcuni mercati nel 1997, hanno testato il concetto di vendere o noleggiare DVD per posta, spedendo un compact disc alla casa di Hastings a Santa Cruz. Quando il disco è arrivato intatto, hanno deciso di intraprendere l’industria di vendita e noleggio di video da 16 miliardi di dollari. Hastings viene spesso citato dicendo che ha deciso di avviare Netflix dopo essere stato multato di $40 in un negozio Blockbuster per aver restituito in ritardo una copia di Apollo 13 ma questa è una storia apocrifa che lui e Randolph usano per spiegare il modello di business e la motivazione dell’azienda. Netflix è stato lanciato il 14 aprile 1998, con solo 30 dipendenti e 925 DVD disponibili tramite il modello di pagamento in base al canone, con tariffe e scadenze simili a quelle del suo rivale Blockbuster.

Abbiamo chiamato la compagnia Netflix e non “DVD per posta” proprio perché sapevamo che alla fine avremmo distribuito i film direttamente via internet in un modo innovativo.

Dal 2010, con l’espansione dell’offerta in altri paesi, in particolare nel Sudamerica e in Europa, e l’avvio di produzioni originali, Netflix ha registrato un rapido incremento di popolarità, superando nel 2014 i 50 milioni di abbonati, dei quali più di 35 milioni negli Stati Uniti. Dal gennaio 2016 Netflix ha reso accessibile il servizio di streaming in oltre 190 paesi, raggiungendo nello stesso mese quota 74 milioni di clienti, di cui 44 milioni negli Stati Uniti. Alla fine del 2016 Netflix si afferma come leader del settore on demand avendo: 93,8 milioni di abbonati (con 19,0 milioni di nuove attivazioni nette contro le 17,4 milioni nel 2015), 8.3 miliardi di ricavi (+35% annuo) e con utili pari a 188 milioni (+54%).

Il 2020 è caratterizzato dalla nascita e dalla presenza di numerosi competitor. Perciò Netflix concentra i propri nella creazione di nuovi contenuti, riuscendo nel primo trimestre del 2020, anche grazie alla crisi causata dal covid-19, a raggiungere 182 milioni di utenti complessivi.

NOW TV Smart Stick con il primo mese di Sport incluso | Chiavetta streaming | TV
Con NOW TV Smart Stick la tua TV diventa Smart con un’interfaccia semplice e intuitiva; La attivi subito, puoi disdire quando vuoi e Smart Stick resta tua
29,99 EUR

Espansione territoriale

Netflix è accessibile da ogni Paese del mondo, eccetto Cina, Corea del Nord, Crimea e Siria. Nel 2010 Netflix divenne disponibile in Canada. Nel 2011 il servizio sbarca in Brasile e America ispanica. Dal 2012 Netflix incomincia a espandersi in Europa, lanciando il servizio nel Regno Unito, in Irlanda, in Finlandia, in Norvegia e Svezia. Nel 2013 si espande ulteriormente in Austria, Belgio, Francia, Germania, Lussemburgo e Svizzera. Nel 2015 il servizio sbarca anche in Australia, Nuova Zelanda, Giappone, Italia, Portogallo e Spagna. Nel gennaio 2016 Netflix annuncia il lancio del servizio in tutto il mondo con l’eccezione della Cina, della Siria, della Corea del Nord e della Crimea.

A dicembre 2017, Netflix supporta ufficialmente 23 lingue per l’interfaccia utente e il servizio di assistenza ai clienti: arabo (Fuṣḥah), bulgaro, cinese (semplificato e tradizionale), coreano, danese, ebraico, finlandese, francese, greco, indonesiano, inglese, italiano, giapponese, norvegese (Bokmål), olandese, polacco, portoghese (brasiliano ed europeo), rumeno, spagnolo (europeo e sudamericano), svedese, tedesco, thailandese e turco.

Tags
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: