Westworld – Dove tutto è concesso: Stagione 2

Apr. 22, 2018
Your rating: 0
7 1 vote

In seguito alla morte di Robert Ford e di numerosi ospiti per mano di Dolores, la rivoluzione degli androidi prosegue incontrastata. Dolores, con il fedele Teddy e la pericolosa Angela, continua ad uccidere i visitatori, essendo ormai consapevole di aver subito violenze e soprusi fin dall’apertura del parco e intenzionata a vendicarsi.

Nel frattempo Bernard e Charlotte riescono a fuggire con un piccolo gruppo di ospiti, ma rimangono presto soli. Charlotte conduce dunque Bernard in un bunker sotterraneo nella speranza di contattare il mondo esterno e di chiamare i soccorsi. Tuttavia, i vertici della Delos rispondono che verrà salvata non prima di aver recuperato Peter Abernathy (“padre” di Dolores e primo androide a presentare dei malfunzionamenti), che sembra contenere alcune importanti informazioni.

Maeve ancora all’esterno del parco con Hector e decisa a ritrovare sua figlia prende con sé Lee Sizemore, che per poter sopravvivere promette di aiutarla in quanto è una delle persone che meglio conoscono Westworld.

Anche l’Uomo in Nero è sopravvissuto alla carneficina, finalmente soddisfatto di vedere gli androidi con coscienza di sé e il parco un luogo dove tutto è reale. Incontra il piccolo androide di Robert Ford che gli rivela di aver ideato un nuovo gioco, sfidandolo a trovare la porta. Dopo il breve dialogo, l’Uomo in Nero uccide l’androide.

Due settimane dopo, alcuni militari guidati da Karl Strand raggiungono il parco, uccidendo tutti gli androidi ribelli presenti. Bernard si risveglia sulla spiaggia dove sono approdati gli uomini di Strand e finge di essere un umano, pur soffrendo di perdite di memoria delle ultime settimane. Guida il gruppo in un luogo dove dovrebbe sorgere una valle, ma trovano un grande lago, pieno di cadaveri di androidi. Bernard, ancora confuso dalla serie di eventi e probabilmente danneggiato, dice di essere stato lui ad ucciderli.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: